L’osteopatia spagnola invece delle tesi scientifiche scopiazza un musicista. Se questa è serietà!

Mauiziog

La risposta è no.

Le segnalazioni di violazioni e di plagi spopolano.

Non ci sono pubblicazioni scientifiche. Non esistono. Copiano quelle di un musicista.

Le classiche nostre immagini ormai prese come spunto in tutto il mondo;

questa è l’originale, creata da Maurizio Formia per dimostrare la sua invenzione, nel 2007:

profilo-home

questa osteopata presumibilmente spagnola di Barcellona si fa forte di questa immagine: (clicca sulle immagini per ingrandire)

eva osteopata14

I commenti sono autocelebrativi dei loro “sforzi”: (ridiamo per non piangere, cosa ci capiranno? NULLA. Vi ingannano perchè pensate che sono pubblicazioni scientifiche):

eva osteopata15

Una sua collega:

eva osteopata2

eva osteopata3

Il link rimanda al sito di un dottore in fisioterapia (quindi NON MEDICO) il quale scrive che non è possibile ottenere l’equilibrio e la simmetria perfetta sui 3 assi spaziali. (E certo! Nessuno glielo ha insegnato! Il Biomeccanismo Posturale OG dimostra proprio questo! A conoscerlo però! Meglio scopiazzare immagini ad effetto!)

L’unico merito che possiamo dare a questo fisioterapista osteopata è che vi fa capire cosa significa avere un oggetto tra i denti (come un bite); chiameremo lui a spiegarlo alle Istituzioni italiane sorde e cieche:

eva osteopata6

eva osteopata7

eva osteopata5

E poi la ciliegina sulla torta; la fantastica individuazione di un disequilibrio (identificazione asimmetria di Formia Maurizio) spacciata per innovazione; identificazione asimmetria peraltro SBAGLIATA. L’incompetenza e la superficialità regnano sovrane nell’ambiente degli operatori sanitari parlando di postura:

eva osteopata12 eva osteopat11a

Chiaramente questa è l’identificazione dell’asimmetria dello stesso Formia Maurizio sull’immagine della patente di guida di Maurizio Formia. Immagine tratta dal libro “Il Meccanismo che Sostiene Corpo e Psiche” di Maurizio Formia-2009 (le persone oneste almeno citano la fonte):

Mauiziog

Che dirvi:

attenti non solo agli operatori sanitari e medici italiani che spacciano nostre tesi per loro o per tesi mediche o per pubblicazioni scientifiche.

  1. Non ci capiscono nulla.
  2. Se copiano le immagini di un musicista prese dal web a caso, sono comunque poco seri.

Auguri!

 

23 novembre 2017 Staff OG

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress spam blocked by CleanTalk.