La Stampa talvolta ci diffama scambiando bite per protesi, talvolta elogia Maurizio Formia e la sua invenzione.


L’Incoerenza finalizzata a chi e a cosa? Non sta a noi scoprirlo, starebbe alle Istituzioni preposte.

Non siamo contenti, per niente.

Se questa è la notizia che rende onore a questa testata, peraltro la testata giornalistica della nostra città (Torino), che fa informazione senza giudizi, riportando quella che è la notizia corretta (al netto di anni di inquadramento professionale in quanto le arcate dentarie sono solo 2 dei 3 sostegni del cranio):  – clicca sulle immagini per ingrandire –

Una pagina ancora pubblica (ottobre 2018) sul sito La Stampa.

Se volete far salire di ranking una pagina a noi dedicata, allora cliccate questa tenendo conto che dottori e personaggi che compaiono in quell’articolo sono stati messi da parte dall’attività del Biomeccanismo Posturale OG in quanto non competenti.


Da qualche tempo gira questo articolo che dichiara il falso e pertanto, al netto delle questioni legali e giudiziarie, ci diffama.

Perchè dichiara il falso? Anzitutto Maurizio Formia non era maestro di musica in quel periodo in quanto non poteva più praticare la sua attività di musicista a causa di una “malattia” che per la medicina non esisteva ma l’ha fatta esistere per denunciarlo. Avete letto benissimo. Un paradosso.

Maurizio Formia era libero professionista iscritto alla gestione separata INPS, in regola fino all’ultimo centesimo e che pagava l’IVA del 22% su questo “dispositivo” intraorale che semmai si chiama BITE ma di fatto è un Supporto Ergonomico OG che è tutto tranne che essere una protesi.

La stessa medicina non definisce protesi i bite altrimenti non si troverebbero in vendita, per esempio, nei negozi di sport. Protesi e Bite, per la medicina, sono esenti IVA o al 4%. Se un bite non è un dispositivo medico e non è una protesi, come mai i medici-dentisti-odontoiatri-gnatologi evadono, di fatto, l’IVA?

Da qui la denuncia del Comitato che promuove e tutela l’invenzione di Maurizio Formia:

Lettera al Presidente della Repubblica [Clicca Qui]

Una delle denunce del Comitato OG [Clicca Qui]

L’effetto placebo dei BITE dei dentisti secondo il medico legale [Clicca Qui]

Perchè questo articolo?

Chiaramente in questa sede ci difendiamo facendo informazione e sottolineandovi le contraddizioni che ci sono dietro a questa vicenda, per evitare di indurvi in errori o in pregiudizi.

Informatevi. Leggete. Decidete.

ottobre 2018- Comitato.OG.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress spam blocked by CleanTalk.