Yoga, Meditazione, Ayurveda, Agopuntura: Chakra e Meridiani si ri-allineano solo su un corpo in Equilibrio Meccanico Abituale con il CPT-OG


Posto che il Meccanismo che Sostiene Corpo e Psiche di Maurizio Formia si basa su un principio fisico-meccanico-MATEMATICO quindi scientifico (il principio ormai è copiato in tutto il mondo, purtroppo nessuno lo sa applicare ed è questa la nostra denuncia e la motivazione dell’istituzione del Comitato per la Promozione e la Tutela del Meccanismo che Sostiene Corpo e Psiche (www.comitato-og.org),

sono anni che il sig. Formia Maurizio, oltre a difendere la sua scoperta ed invenzione da un uso improprio in ambito medico-sanitario da professionisti e specialisti che, non conoscendone i principi basilari (figuriamoci quelli complessi) farebbero e fanno un uso scorretto di questa invenzione danneggiando quindi e di fatto i loro pazienti ignari di tutto,

sono anche anni che il sig. Formia Maurizio tenta di far capire alle “arti” alternative (non ci piace chiamarle medicine-cure alternative per evitare scontri con la medicina occidentale),

che lavorare su corpi storti e quindi in DISEQUILIBRIO MECCANICO ABITUALE significa lavorare su persone in dis-armonia di natura meccanica-fisica quindi di una dis-armonia che non deriva dallo spirituale o dal metafisico ma da un problema meccanico concreto, sconosciuto da tutti.


L’equilibrio energetico-spirituale etc. etc. lo si raggiunge solo se si ha un corpo in EQUILIBRIO MECCANICO ABITUALE.

Ci rendiamo conto che l’affermazione è forte ma è altrettanto forte e potente, oltre che immediata, la sua dimostrazione.

Nessuno, al mondo, nemmeno i monaci tibetani, sono in equilibrio meccanico abituale del corpo.

Un paio di immagini, citando le fonti come siamo soliti fare, che vi dimostra anche piuttosto banalmente come una persona apparentemente in meditazione, sia in una posizione assolutamente scorretta e non confortevole ma soprattutto energeticamente disallineata;

normalmente (ma non è matematico), l’unico chakra allineato è quello della radice. In questa condizione energetica tutte le persone sono inevitabilmente in dis-equilibrio:

Dal nostro punto di vista fisico-meccanico-matematico, è sicuramente positivo partire dal riallineamento della radice a salire.

Il famosissimo OSHO, per farvi un esempio, aveva un disequilibrio meccanico abituale del corpo in quella che Formia Maurizio, nel suo libro pubblicato nel 2009, descrive nella Fase 4; la fase più complessa e sempre sintomatica secondo la scoperta del sig. Maurizio Formia.

Chi conosce la sua vicenda, dovrebbe sapere che era stato negli Stati Uniti per farsi operare alla schiena che non lo teneva più su.

Ma allora, tutti i trattamenti Yoga, di Agopuntura, Ayurveda, etc. sarebbero inutili?

Peccheremmo di presunzione se facessimo un’affermazione del genere.

Noi diciamo qualcosa di molto utile e di costruttivo per tutti e diciamo, rivolgendoci con rispetto a tutti gli operatori in questione e di medicina alternativa (così come l’abbiamo detto agli esponenti delle Istituzioni mediche occidentali),

che applicando la scoperta e l’invenzione del sig. Maurizio Formia PRIMA di tutti gli altri trattamenti conosciuti,

quei trattamenti avranno sicuramente più efficacia e questi operatori alternativi e/o sanitari avranno la probabilità di avere più successi nei loro trattamenti e nelle loro CURE.

Un corpo in Disequilibrio Meccanico Abituale è difficile da identificare-vedere. Nelle nostre immagini tendiamo ad amplificare e a generalizzare per farvi capire. Grosso modo un corpo in disequilibrio ha questo andamento:

Una persona con questo disequilibrio meccanico abituale ha tuti i chakra disallineati; l’immagine è eloquente, è palese; questa è una tesi matematica.

Risultato: tutte le persone in disequilibrio meccanico abituale, anche gli stessi insegnanti, loro stessi in disequilibrio meccanico senza sapere di esserlo, avranno risultati parziali se non nulli sul loro riallineamento “energetico” e quindi sul lavoro energetico di equilibrio dei chakra ma anche dei meridiani.

La riflessologia plantare su un corpo in disequilibrio avrà dei “corto circuiti” energetici in quanto senza allineamento ogni organo/parte del corpo corrispondente, sarà falsata.

La nostra preghiera non è quella di veicolarvi un messaggio negativo dicendo che tutti hanno sbagliato tutto ma vuole essere costruttiva e soprattutto utile alla collettività donandovi uno strumento in più per “chiudere il cerchio”.

Prima di qualsiasi attività o trattamento è fondamentale essere in EQUILIBRIO MECCANICO ABITUALE con il Conscious Practice Training OG.

Chi deve capire capirà.

Aprile 2019-Staff CPT-OG

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress spam blocked by CleanTalk.